Costa Angelo

Genova 1858 – 1911

Studiò all’Accademia Ligustica di Belle Arti a Genova nel 1874, allievo di Tammar Luxoro e del pittore Serafìno De Avendaño.
A partire dal 1879 partecipò alle Esposizioni della Promotrice genovese, con vari dipinti raffiguranti paesaggi liguri, vedute portuali e di Courmayeur, dove soggiornò negli anni della maturità.
Presentò alcune opere all’Esposizione Colombiana del 1892, ottenendo notevole successo.
Pittore di gusto tradizionale legato alla cultura artistica ottocentesca, non immune da

richiami post-impressionisti, il Costa fece parte del “Gruppo di Sturla” e della “Famiglia Artistica Genovese” ed ebbe contatti con Nomellini, Maragliano, Figari, Pennasilico, Viazzi e Sacheri.
Nel 1893 ricevette la nomina di Accademico di Merito alla Ligustica di Genova.Sue opere presso la Galleria d’Arte Moderna di Genova Nervi, il Museo del Risorgimento, il Comune di Genova, la Quadreria della Provincia di Genova “Sole morente” acquisito nel 1897 e “Presso Courmayeur” del 1901 ed il Museo Navale di Villa Doria, a Genova-Pegli.