Bardinero Dario

Genova 1868 – Scomparso nel 1909

Frequentò l’Accademia Ligustica di Belle arti seguendo i corsi di disegno e plastica diretti dallo scultore Giovanni Scanzi.
Dopo un soggiorno fiorentino esordì alle promotrici genovesi dal 1896 al 1904.
Frequentò il pittore naturalista lombardo Filippo Carcano, dipingendo spesso con toni caldi e dorati paesaggi, ritratti, nature morte con una tecnica realista e impressionista.
Fece parte della Famiglia Artistica Genovese e del gruppo dei pittori di Galleria Mazzini; fu anche affreschista e illustratore.

Una sala gli fu dedicata nel 1968 in occasione della mostra dei maestri della pittura ligure del secondo Ottocento e del primo Novecento, presso il Palazzo Cattaneo Mallone a Genova.
Sue opere figurano nella Galleria d’Arte Moderna di Genova.
Nel 1898 affrescò la chiesa di San Bartolomeo a Sori.
Scomparve misteriosamente nel pomeriggio del 1909 dal Convento di San Silvestro dove aveva lo studio.